Merida e il rapporto madre/figlia da gustare sul divano con tè e Shortbread scozzesi

L’accesa polemica sulle fiabe Disney contestate da chi le considera poche educative per i bambini, mi ha portato a fare un’abbuffata di favole, tra libri che sono andata a rileggere e film/cartoni che sono andata a rivedere. Guardando con occhio differente da quello di genitore, poiché tale non lo sono, ho riscoperto una storia diversa dalle solite principesse raccontate dal patinato mondo fiabesco. Facciamo un salto indietro nel tempo, siamo nel Medioevo.

Viaggiamo nelle verdi valli a nord dell’Europa, la nostra storia è quella di una graziosa fanciulla senza trucco, dalla folta chioma rossa di nome Merida. Vi do il benvenuto in Scozia attraverso il racconto di Ribelle – The Brave.

Merida è la primogenita di un capo scozzese, dall’indole tutt’altro che principesca, cavalca, usa arco e frecce ed ha un rapporto burrascoso con la madre che la vorrebbe più incline alla figura della principessa con il bustino stretto, capelli raccolti e dedita alla ricerca di un marito. Ho scelto questo film non solo perché la principessa si veste di un nuovo ruolo, non ha bisogno di un principe per essere salvata, non ha una matrigna, non ha bisogno né di maghi né di fate. Dire che è un racconto molto femminista è dire poco! Ma ho scelto questo film soprattutto perché penso che sia un film che ogni figlia dovrebbe vedere con la mamma, in quel rapporto dove ogni figlia pensa di non essere compresa dalla propria mamma e che ogni mamma crede cosa sia meglio per la propria figlia. 

Continua così questo viaggio nel mese che ho voluto dedicare alla mamma. Dopo la mamma per scelta di cui abbiamo parlato nel post precedente raccomandando il film The Blind Side, per questo post ho scelto il rapporto madre/figlia ambientato in Scozia. Come festeggiano la mamma in Scozia? Anche se in una data differente, in Scozia come in Italia questo giorno si festeggia con piatti e dolci caratteristici. Io ho scelto per voi quelli che considero i biscotti più buoni del mondo: SHORTBREAD

INGREDIENTI

  • 300 gr farina OO
  • 200 gr burro
  • 100 gr zucchero
  • un pizzico di sale

ISTRUZIONI

  • Frulliamo nel mixer il burro freddo, la farina, lo zucchero e il sale.
  • Ottenuto un impasto liscio, lo avvolgiamo in una pellicola e lo facciamo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  • Lo stendiamo tra due fogli di carta forno con un matterello fino ad ottenere uno spessore di 1 centimetro.
  • Utilizzando una rotella tagliapasta, tagliamo l’impasto a forma di rettangoli. Le misure sono variabili, io scelgo 2×7, voi potete farli anche più grandi.
  • Con i rebbi di una forchetta o con uno stuzzicadenti, facciamo dei buchi sulla superficie.
  • Cuciniamo in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti. Si devono colorare ma non scurire, il gusto cambia se li facciamo cucinare troppo.

Possiamo preparare questi biscotti anche un paio di giorni prima della festa della mamma. Nel pomeriggio ci sediamo sul divano con la mamma, prepariamo del tè e ci gustiamo i biscotti mentre guardiamo Ribelle